Archivio degli articoli con tag: fotografia

07

13 15 27 41

progetto e foto di James Mollison

Dove i bambini dormono

Dove i bambini dormono – storie di diversi bambini in tutto il mondo  raccontata attraverso i ritratti e le immagini delle loro camere da letto.

“Quando Fabrica mi ha chiesto di venire con un’idea per impegnarsi con i diritti dei bambini , mi sono trovato a pensare alla mia camera da letto : come è stata significativa  durante la mia infanzia , e come si riflette ciò che ho avuto e chi ero . Mi venne in mente che un modo per affrontare alcune delle situazioni complesse e le problematiche sociali che colpiscono i bambini poteva essere quella di guardare le camere da letto dei bambini in tutti i tipi di circostanze diverse . Fin dall’inizio , non volevo che soloche fosse di ‘ bambini bisognosi ‘ nel mondo in via di sviluppo , ma piuttosto qualcosa di più inclusivo , sui bambini da tutti i tipi di situazioni.Il mio pensiero era che le immagini delle camere da letto sarebbero state con il materiale dei bambini e circostanze culturali ‘ i ​​dettagli che segnano inevitabilmente le persone le une dalle altre ‘ , mentre i bambini stessi sarebbero apparsi nella serie di ritratti come individui , da pari a pari ‘ proprio come i bambini. Questa è una selezione dei dittici del libro ( Chris Boot novembre 2010) . Il libro è scritto e presentato ad un pubblico di 9-13 anni di eta ‘ destinato a interessare e coinvolgere i bambini nei dettagli della vita di altri bambini in tutto il mondo , e le questioni sociali che li riguardano , mentre anche essere un serio saggio fotografico per un pubblico adulto .”

 

ogg013013

ogg026026

ogg025025

ogg024024

ogg021021

ogg016016

ogg015015

ogg014014

ogg012012

ogg011011

ogg009009

ogg008008

ogg006006

ogg005005

ogg004004

ogg003003

044

041

036

032

031

026

025

005

001bis

foto di Enrico Conti, styling e location Lilli Bacci per le aziende IVV e I Patrizi

189_0

da Identikit di Luigi Ghirri

La mia casa è esercizio quotidiano oltre che di gesti e comportamenti già ampiamente scontati e risaputi, dell’elaborazione del mio lavoro. Ho delegato per questo autoritratto gli oggetti (libri, dischi, etc.) che testimoniano di un rapporto di conoscenza, di cultura, della mia fantasia, del passare del mio tempo. Identikit diventa così continuazione ideale del mio lavoro eseguito e di quello che andrò ad eseguire.

Luigi Ghirri, Identikit

Ti racconto una cosa di me. Scritture e fotografie da collezioni private

Palermo, 24 settembre | 13 ottobre 2012
Palazzo Chiaramonte-Steri, Sala Verifiche
orari: da lunedì a sabato: 16.00 – 20.00 | domenica: 10.00 – 13.00

Si è inaugurata ieri a Palermo la mostra organizzata a margine del convegno Al di là dei limiti della rappresentazione (Palermo, 24 | 26 settembre 2012)

“Abbiamo chiesto ad una trentina di scrittori italiani di regalarci un’immagine fotografica appartenente al loro album di famiglia, al loro cassetto della memoria, e di commentarla in maniera narrativa, poetica, o anche soltanto didascalica. Gli autori hanno risposto al nostro invito con entusiasmo e generosità, lasciandoci entrare nel loro privato, mettendoci a disposizione scatti personali e commentandoli con le parole della memoria, colorate, a volte, di nostalgia.
Si tratta, nella maggior parte dei casi, di fotografie che giacevano sepolte in qualche cassetto, ritrovate dentro vecchie scatole; fotografie non professionali, a bassa definizione, per questo spesso non soddisfacenti dal punto di vista estetico, ma che proprio per la loro imperfezione hanno la capacità di fare emergere le storie che si portano dentro, permettendo al tempo stesso a chi le osserva di condividere quanto raffigurano. Accompagnate dalle parole di chi, scegliendole, non ha inteso tanto ritrovare il passato, quanto, semmai, la sua stessa possibilità, queste fotografie ci toccano, ci feriscono, ci pungono, ci trasportano nel tempo e nello spazio, nelle vite e nei sogni degli altri.”

 

Mostra a cura di Michele Cometa e Valentina Mignano

Allestimento e progetto grafico: Joselita Ciaravino e Fausto Gristina

Testi: Roberto Alajmo, Silvia Albertazzi, Bruno Arpaia, Marco Baliani, Luigi Bernardi, Viorel Boldis, Enrico Brizzi, Pino Cacucci, Giuseppe Ciarallo, Emidio Clementi, Maria Rosa Cutrufelli, Christiana De Caldas Brito, Franco Foschi, Licia Giaquinto, Kossi Komla-Ebri, Loredana Lipperini, Milena Magnani, Gianfranco Manfredi, Maurizio Matrone, Giulio Mozzi, Gianfranco Nerozzi, Enrico Palandri, Giampiero Rigosi, Massimo Vaggi, Giorgio Vasta, Grazia Verasani, Nino Vetri, Simona Vinci, Ornela Vorpsi, Paolo Zanotti.

Fotografie: Sveva Balsamo, Antonio Bottazzo, Stefano Calanchi, Francesco Monti, Alessandro Schinco, Lotta Valente

Catalogo della mostra a cura Ivana Margarese e Giorgia Tolfo, Edizioni di passaggio, Palermo

intervento al convegno di Fiesole Futura: Officina del Racconto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: